Top of the Flop, 7a tappa | Campionato Riminese

20 July 2019 / By fvrimini

Scopriamo insieme quali sono stati i migliori ed i peggiori giocatori della 7a tappa del Campionato Riminese di Footvolley.

campionato riminese Campioni 7a tappa.

TOP

Paganini – Montironi L.: una delle più belle storie nella storia del Campionato Riminese. Probabilmente non avevano mai giocato una tappa insieme. Probabilmente mai avrebbero immaginato di finirla come vincitori. Partono a razzo nei gironi, dando subito chiari segnali di intesa, ma il capolavoro lo compiono in finale battendo i favoriti Mazzotti – Traini, non mollando quando tutto faceva pensare ad una resa e dimostrando di potersela giocare con tutti. Eroici.

Il colpo che ha invertito le sorti della 7a tappa…

Nardi – Spadoni: ci piace immaginarceli tra 20 anni ,davanti ad una birra, rimembrando con piacere quella volta che raggiunsero la semifinale al Campionato Riminese. Giocano al meglio delle loro possibilità e si meritavano come poche altre coppie una soddisfazione del genere. Il duro lavoro paga. Sempre.

 

Fabbri – Iuzzo: non tanto per il torneo giocato dai due, ma per la continuità e la serietà con cui stanno affrontando questo Campionato. Alti e bassi continui, ma i due, ridendo e scherzando, sono a ridosso della Top Ten. 

 

Menzione speciale per Andruccioli – Polverini: cugini nella vita, compagni di footvolley sulla sabbia. Giocano un gran girone e dimostrano grande affiatamento. Ah, Andruccioli 1 – Aluigi 0.

FLOP

Bartocetti – Pasolini: irriconoscibili. Escono ai gironi lasciando esterefatti tutti i presenti ai bagnini 54-55 delle Spiagge. A riprova del fatto di quanto sia maledetto questo sport. Un piccolo calo di tensione ed ecco che sei fregato…

Mazzo, Traini, Lari, Cenci, Savo, Dibe: perché in fin dei conti non vince nessuno di loro e la cosa è abbastanza assurda guardando l’andazzo delle prime 6 tappe. Poco male, ma sicuramente impronosticabile.

Savo e Mazzo che forse avevano altro per la testa in vista del weekend. 

Aluigi: Andruccioli passa il girone. Lui no. Erano compagni, ora no. Sarà bello vedere come si comporteranno in queste ultime due tappe. Fuochi d’artificio assicurati. 

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly