Top of the Flop, 5a tappa | Campionato Riminese

05 July 2019 / By fvrimini
campionato riminese

Dopo una settimana di pausa, causa l’impegnativo weekend ai Mondiali di Barcellona, torna il Top of the Flop. Scopriamo insieme quali sono stati i migliori ed i peggiori giocatori della 5a tappa del Campionato Riminese di Footvolley.

campionato riminese

Campioni 5a tappa.

 

TOP

 

Mazzotti – Traini: il “cannibale” Mazzotti e un Traini che ricordava vagamente Paranà per la quantità di palloni che è riuscito a far cadere per terra, portano a casa quella che per emozioni e pubblico presente è stata la tappa più bella di questo Campionato Riminese. E pensare che il cammino dei due era cominciato in salita, con l’imprevedibile sconfitta alla prima partita contro gli esordienti Marani e Leardini. Poi solo vittorie e il meritato trionfo. Leoni.

Lari – Cenci: giocano la semifinale della vita sconfiggendo i favoritissimi Savoretti – Di Benedetto, interrompendo il dominio del primo e sancendo per entrambi la prima eliminazione ad una tappa di questa 4a edizione del Campionato Riminese. In finale si esprimono su livelli altissimi fino al 13 pari per poi crollare sul più bello. Comunque grandiosi e con infiniti margini di miglioramento.

Una finale giocata benissimo dai due giovani talenti. Peccato per il rush finale…

Bartocetti – Pasolini:  la coppia rivelazione di questa 4a edizione. Per i due arrivare in semifinale è diventata abitudine quanto per un inglese sorseggiare il tè alle 17 del pomeriggio. Si meritano solo applausi.

 

Menzione speciale per Marco Poziello: non aveva mai giocato un torneo di Footvolley ma si butta nella mischia senza paura. Coraggio, entusiasmo ed ironia. Tre caratteristiche perfette per avvicinarsi a questo sport. Tre caratteristiche che lo rendono meritevole di menzione in questo Top of the Flop. Fuori dal campo è già una star, dentro al campo ha bisogno di tempo (non poteva essere altrimenti) ma mette già a curriculum un buon ottavo di finale. Bravo a prescindere.

FLOP

 

Savo – Dibe: strano vederli così stanchi e disattenti. Probabilmente un pizzico di rilassatezza fisica e mentale dopo le fatiche di Barcellona. A conti fatti comunque, il primo resta  ampiamente al comando del Campionato, il secondo ha ancora 4 tappe per prendersi il podio. Si rifaranno. Nessun dubbio al riguardo.

Fabbri – Saccani: perdono tutte le partite del girone, ma a sorprendere è la poca cattiveria agonistica con cui queste vengono disputate. Probabilmente altri pensieri per la testa. campionato riminese Proprio voi Sacca… proprio voi…

 

Tambu – Canini:  dalle stelle alle stalle. Venivano da una super finale persa contro Savoretti e Neri, e si ritrovano a dover fare i conti con una prematura uscita agli ottavi. Le prossime tappe ci faranno definitivamente capire il loro valore.

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly