Campionato Invernale Footvolley Rimini – Pagellone 8a giornata

13 March 2018 / By fvrimini

8a giornata del Campionato Invernale di Footvolley Rimini consegnata ai posteri. Una giornata dai risultati prevedibili, in cui per la prima volta dall’inizio della competizione, tutte e 4 le partite finiscono con il perentorio risultato di 3 set a 0.

Ora abbiamo una classifica divisa come non mai in tre scaglioni: #Daivalà, Noc e Fritty Misty in solitaria, gran bagarre in mezzo e lotta infinita per l’ottavo posto tra i Gamba di Legno e i Musca Pes.

Ma bando alle ciance, ecco a voi il penultimo pagellone di cui potrete godere quest’inverno:

Fabio Di Benedetto, voto 7,5: con l’infortunio di Savoretti, a cui auguriamo un grossa in bocca al lupo in vista dei playoff, bastava poco per cadere nell’errore di perdere qualche set per strada. Il buon Fabio invece, insieme all’ottimo Lollo Marani, non abbassa la guardia di un centimetro. Tre a zero ai guerrieri di Senigallia e distacco in classifica dai #Daivalà rimasto invariato. Missione compiuta.

Troppa qualità in una sola foto.Peccati di Gola, voto 7+: permettendo a Lorenzo Marani di uscire poco prima dal lavoro consentono al Team Senigallia di giocare regolarmente la loro partita, al Pres. Luca Meggiorin di arrivare con un ritardo accettabile a cena e a noi di Footvolley Rimini di non andare ad incasinare ulteriormente il calendario. Mille grazie.

Siam Matti, voto 8: bastonati dal sottoscritto settimana scorsa per una classifica che non gli rendeva onore, sconfiggono per 3 a 0 una diretta concorrente al quarto posto come Quei Ragazzi. Risultato mai in dubbio ed inutile negarlo: con un Paganini così, salgono notevolmente le loro quotazioni in vista dei playoff. Mine vaganti.

Buon Compleanno Mostro.

Simone Donati, voto 6,5: uno degli esordi più attesi. Impossibile definire quello di ieri sera il miglior “Mone”, ma comunque la sua prestazione resta solida. Pochi (pochissimi) vincenti, ma nel momento del bisogno anche pochi (pochissimi) errori.

Footuti, voto 5,5: squadra devastata da una 5 giorni a Budapest in grado di demolire un elefante. Con un Pasolini scarico come raramente ci era capitato di vedere, il resto del team non riesce ad emergere (eccetto giusto un Travisani dal piedino caldo). Beffa delle beffe, devono rinunciare anche alle loro meritate birre. Un lunedì da dimenticare, ma quelli che contano sono i prossimi due.

Simone Salvatori, voto 7,5: probabilmente l’MVP di giornata. Una serie di vincenti da far invidia a Roger Federer ed un intesa con Castiglioni che cresce di giornata in giornata. Saremo ripetitivi, ma bisogna fare sempre più attenzione a questi Fritty Misty, che tanto fritti sembrano non essere…

A cura di L.L. di Footvolley Rimini

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly