Campionato Invernale Footvolley Rimini – L’Intervista a Isli Bejtaga

08 February 2018 / By fvrimini

Abbiamo avuto il grande piacere di intervistare Isli Bejtaga, uno dei giovani giocatori di Footvolley più promettenti in Italia. Tra curiosità riguardanti il suo gioco, il Campionato Invernale e le sue passioni, ne è scaturita una bella chiacchierata. Buona lettura.

Buongiorno Isli, per quanto innegabile tu sia uno dei più forti e completi under 21 del circuito siamo onesti: la competizione non è così agguerrita. Perché secondo te ancora così pochi ragazzi si approcciano al Footvolley?
Ciao ragazzi, purtroppo il footvolley è uno sport ancora poco conosciuto tra i giovani. Spesso mi sono sentito dire “sei il primo che mi parla di questo gioco”. Io ho sempre provato ad inserirlo tra i miei amici, specialmente tra quelli al mare, e in alcuni casi ho fatto centro. Sono sicuro che già da quest’estate ci saranno più ragazzi nel circuito e la faccenda si farà più interessante. C’è da dire che quelli presenti al momento, sia in Italia che in giro per l’Europa, sono fortissimi!

Lo squadrone che tremare il mondo fa (aspettando Brancato)…Per quanto giovane, è da anni che hai la possibilità di sfidare e vedere giocare i più forti in Italia. Qual’è il giocatore a cui ti ispiri? Chi rappresenta in questo momento la tua massima aspirazione?
Sinceramente sono del parere che si possa imparare qualcosa da chiunque, infatti cerco di osservare e appropriarmi dei segreti di quelli che incontro in partita per poi provare a riproporli a modo mio. Il giocatore in Italia a cui mi ispiro però resta  Denny Mordenti: tecnicamente e tatticamente lo ritengo una spanna sopra gli altri. Poi chiaro ci sono tanti altri giocatori, tipo Salvetti e Pasino, che ammiro particolarmente.

In quale colpo pensi di dover ancora migliorare? Se dovessi rubare un fondamentale ad ogni compagno della tua squadra, quale ruberesti?
Mi piacerebbe mettere a punto lo “shark attack“: è un colpo singolare che però ancora non riesco ad esprimere al meglio. Per il resto i più grandi progessi devo farli nella fase difensiva. Per quanto riguarda le caratteristiche dei miei compagni ruberei: a Zorro la sua esperienza, a Brancato la forza fisica e a Migani la sua cattiveria agonistica.

Con il petto già ci siamo…

A proposito della tua squadra, siete considerati da tutti gli unici in grado di mettere i bastoni tra le ruote alla coppia Savoretti-Di Benedetto. La trovi giusta come previsione?
Mi fa piacere che la nostra squadra sia così apprezzata, ma penso che anche altri team possano dare fastidio al duo Savoretti-Di Benedetto. Sta di fatto che contro di loro sarà un bellissima sfida e il #Daivalà Team ce la metterà tutta per aggiudicarsi la vetta della classifica!

Off topic e curiosità personale: perché tifi la Roma?
Tifo la Roma perché è l’unica squadra che riesce a trasmettermi certe emozioni, cosa che le altre squadre non riescono a fare, ma soprattutto perché Totti mi ha fatto capire cosa vuol dire realmente giocare a calcio: in ogni ambito, il Capitano è il mio vero idolo!

A cura di L.L. di Footvolley Rimini

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly