Campionato Invernale Footvolley Rimini – Pagellone 3a giornata

06 February 2018 / By fvrimini

Giunti ad 1/3 del Campionato Invernale targato Footvolley Rimini, possiamo iniziare a tirare giù le prime somme. Alcune prevedibili, tipo la scontata lotta per il primo posto tra i NOC e i #Daivalà (attenzione però ai Fritty Misty), altre meno, come la lotta per l’accesso ai playoff tra Quei Ragazzi, Musca Pes e il Team Gamba di Legno.

A prescindere, è stata un’altra grande serata di Footvolley, quindi andiamo di pagellone:

#Daivalà, voto 7: tornano in campo dopo un turno di riposo e più affamati che mai si permettono pure un Migani in panchina nel primo set. Impeccabili nei punti che contano, portano a casa un 3 set a 0, contro i temibili Footuti, che lì catapulta al secondo posto in classifica con una partita in meno giocata. Unica pecca? Essere venuti al campo solamente con due canotte. Gli sponsor non hanno gradito: multone in arrivo.

Footuti, voto 5,5: prima insufficenza stagionale per lo squadrone che finora ci aveva regalato più gioie, sia in campo che fuori. A questo giro le gioie riguardano solo gli spalti, dove fra le millemila birre e le indicazioni di Coach Carol, lo spettacolo non è mancato. Dentro il campo purtroppo, la confusione ha regnato sovrana.

Andrea Franceschin, voto 8: giocatore rivelazione di questa giornata, facciamo il nostro mea culpa per averlo inizialmente sottovalutato. Tenace e concentrato al massimo per tutti i 3 set, dimostra grande solidità mentale e trascina i ragazzi di Senigallia nelle zone alte della classifica. Giocate frivole ridotte allo zero e tantissima sostanza: non esiste miglior ricetta per vincere battaglie come quella di ieri sera.

Francioni, voto 9: ogni tanto è giusto ricordare chi da ormai qualche anno permette al baraccone Footvolley Rimini di organizzare eventi e veri e propri campionati. Inutile ammettere che senza il suo apporto, in questi tristi lunedì invernali, saremmo costretti a stare a casa con una insulsa tisana digerente davanti all’Isola dei Famosi o simili. Solo per questo meriterebbe una statua.

Fritty Misty, voto 7+: non è tanto la vittoria a stupire, ma il risultato. Nei tre set di gioco, permettono agli avversari di arrivare massimo a 8 punti, dimostrando un affiatamento e una carica agonistica degna dei Chicago Bulls dell’era Jordan. Ancora è presto per sbilanciarci, ma fossimo un’altra delle 8 compagini pregheremmo per incontrarli il più tardi possibile durante i playoff.

L’ultimo acquisto è poi un pezzo da novanta…

Andrea Giovagnoli, voto 6,5: non siamo ancora riusciti ad apprezzare le sue doti “footvollistiche”, ma al commento è una perla dietro l’altra. Speriamo si rimetta presto in forma perchè qua non si vede l’ora di vederlo lottare insieme ai suoi compagni sui campi da gioco. Compagni che tra l’altro hanno un disperato bisogno.

A cura di L.L. di Footvolley Rimini.

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly